H2SO4: Acido Solforico, una miscela esplosiva. Il gruppo assume il suo line-up definitivo nel 1994 quando al nucleo originale del gruppo, costituito da Paolo Re (voce), Fabrizio Murgante (basso), Sabino Balducci (chitarra) e Marco d'Alò (batteria), si aggiungono Marco Ferrero (chitarra), Diana Carcano e Angela Polignino (coriste) e infine Franco Belluschi (tastiere). Vincono a mani basse il loro primo Rock Band Contest al triangolo Open di Novedrate e bissano il risultato in un analogo concorso a Rozzano poco tempo dopo. Chiamati da Marco Carena a partecipare al Festival di Sanscemo del 1995, svoltosi al Palastampa di Torino, con il brano "Piove", tra l'entusiasmo dei 6.000 presenti, si piazzano, per evidenti giochi di potere, solo al 2° posto, ma da tutti vengono ritenuti i veri vincitori morali. Lo show viene trasmesso su Rai 3 e il pezzo, presente nella compilation del festival, viene passato spesso in radio. La storia si ripete identica anche l'anno dopo con il brano  "Villaggio Calipso". La travolgente esibizione vale loro la chiamata al Maurizio Costanzo Show. Nello stesso anno si qualificano per la finale nazionale di Emergenza Rock, un concorso nazionale, dove entrano nella rosa dei 20 migliori gruppi italiani emergenti. La band, dopo decine di concerti (leggendari alcuni live sul suolo svizzero) si scioglie nel 1998 causa i molteplici impegni lavorativi dei vari componenti.
Ma nel 2001. ecco il canto del cigno. Invitati per un temporaneo rientro all'ennesimo Festival di Sanscemo fanno finalmente saltare il banco con la travolgente "Imprevisto". Fabrizio, nel ruolo ormai a lui consono della cacca di piccione, insieme ad una coreografia trascinante della band, strega la giuria (tra cui Freak Antoni, leader degli Skiantos) e finalmente il gruppo vince la manifestazione.  Fanno la loro ultima apparizione come ospiti d'onore in qualità di campioni in carica l'anno dopo con "Schiaccia la vecchia", forse il loro brano più conosciuto.

 

Schiaccia la vecchia Piove
Mi sento soul Villaggio Calipso