Nome e cognome: Patrizio "Pat King Cole" Olivieri

Ruolo: Voce, tamburello, assolo di mucca

Caratteristica: Canta solo in italiano (ha una padronanza dell'inglese pari a quella dell'aramaico), corre maratone faticosissime, cita a memoria quasi 327 battute di Totò

Diciamolo subito apertamente e a chiare lettere: è l'unico elemento del gruppo che, ad un primo e più superficiale sguardo, può sembrare sano di mente! Ma, purtroppo, è solo apparenza. Il fatto stesso che abbia deciso di accompagnarsi agli altri 4 emeriti mentecatti rende palese e manifesto il fatto che non è completamente a posto neppure lui. Reduce da un'altra sciagurata esperienza musicale (era la voce solista dei Brutti Musi…canti), si è calato così tanto nel progetto Jeeg Purple che ormai si riduce, in preda a furiose crisi d'astinenza, a trascorrere le domeniche pomeriggio chiuso in solaio con il Balducci con il quale, è tristemente noto in Brianza e dintorni per il fatto di importunare i commensali di vari ristoranti della zona producendosi in pietose performance "chitarra & voce".